Tag Archivio per: make up artist

Il mondo musicale ha da sempre proposto alcuni personaggi molto “collusi” con il make up, soprattutto quello artistico, ma non solo… Non è soltanto un fenomeno dell’ultim’ora come nel caso di Achille Lauro o Lady Gaga. Ma un susseguirsi di innumerevoli personaggi che nel tempo, specie a partire dagli Anni Ottanta hanno fatto del make up la loro forza vincente. Spesso con veri e propri “mascheramenti”. Vedi Kiss o King Diamond.

A volte il trucco viene usato anche solo come espressione per identificarsi in un’epoca. E’ il caso dei grandi eye liner di Emy Wine House o di Madonna che le proiettavano grazie a quegli stili Anni Sessanta e Settanta ad un passato recente. Altri invece utilizzano il trucco semplicemente come decoro al solo fine di migliorare la propria immagine con piacevoli look per esaltare la propria bellezza, non sempre a mio parere riuscendoci…

Mondo dello spettacolo: il make up per gli artisti

Personalmente mi sono sempre chiesto perché alcune donne di spettacolo non curassero particolarmente il loro look anche dal punto di vista del maquillage, o magari proponendo make up molto banali. Questa domanda me la ponevo spesso soprattutto quando mi trovavo in occasioni come il Festival di Sanremo piuttosto che altre manifestazioni importanti dove mi occupavo del trucco di alcuni personaggi..

Ho sempre pensato che se vi sono entrambe le cose, la buona musica abbinata anche ad un look consono, il tutto sia molto più avvincente. Esempi che tutti conosciamo sono quelli di Anna Oxa o di Patty Bravo. Donne che non hanno mai trascurato nulla anche nel loro aspetto, sempre allineando il giusto look con la musica proposta.

I Kiss (foto tratta da newsic.it)

Come dire: che il buon prodotto te lo vendo anche in una confezione gradita.

Certo per alcuni sarebbe stato un successo comunque anche senza cura del look. Con questo non voglio sostituirmi ad un critico musicale ma vi sono esempi molto esaustivi e incontrovertibili. Per i Kiss o Davis Bowie possiamo dire che anche senza le loro trasformazioni avrebbero scalato le vette del successo. La stessa cosa però non si può dire per altri di cui preferisco non fare nomi.

Sei un aspirante truccatore oppure un’aspirante truccatrice e vuoi dare una svolta professionale alla tua vita? Il primo passo è senza dubbio quello di iniziarsi a formare e avviarsi verso la carriera di make up artist. Il docente Ezio Fontana, truccatore professionista, ha alle spalle una lunga esperienza svolta a Londra e a Milano come truccatore nelle sfilate dei più importanti stilisti: da Armani a Versace, da Ferrè a Romeo Gigli e molte altri. Ha inoltre collaborato con le più prestigiose riviste di moda in Italia. E’ stato inoltre richiesto per curare il make up degli artisti durante le più importanti manifestazioni italiane legate alla musica ed allo spettacolo.

Corsi di trucco e make-up: quali sono gli argomenti che sono affrontati

Molti anni trascorsi nei back stage della moda, della televisione e della pubblicità gli hanno permesso di offrire ai suoi allievi un percorso decisamente all’avanguardia ed attuale per quanto riguarda il trucco professionale. Ha sempre progettato corsi con l’obiettivo di insegnare alle nuove generazioni il vero lavoro del make-up artist pensando a ciò che viene richiesto dal mercato.
I corsi di Ezio Fontana sono concentrati su argomenti reali e fattibili nel quotidiano, come il trucco beauty – sposa, fotografico e moda o come la consulenza beauty per un’azienda cosmetica.

Dal corso base agli step più avanzati

Questo è il tipo di preparazione che spesso le aziende richiedono ai neo make up artist. Potrebbe anche essere il percorso ideale per chi desidera farne la propria professione come free lance.
Non a caso durante il corso Ezio Fontana cerca di ricreare situazioni analoghe al mondo lavorativo. I corsi sono oggi strutturati a “step by step” e si svolgono nel weekend. Partono dal corso di base ma si possono poi seguire degli step più avanzati dove saranno affrontati argomenti più complessi come il trucco fotografico – televisivo, l’armocromia e la storia del trucco nella moda. Altrettanto importanti sono le giornate di approfondimento dedicate allo sguardo: ciglia e sopracciglia.

Anche per l’autunno-inverno la moda make up propone colori audaci ed effetto shine, sia per le adolescenti che per le più mature. Una grande differenza nel trucco la fanno le labbra con la complicità di gloss brillanti ma allo stesso tempo colori a scelta decisamente mat. Il messaggio è chiaro: per ognuna la palette che più le si addice. Ad ognuna il piacere di scegliere, trasformare o perfezionare il risultato cromatico a seconda dell’umore, delle circostanze e naturalmente dei propri colori di base.

Il trucco abbinato al colore degli occhi, dei capelli e della pelle

Occhi, capelli e pelle: coordinate dalle quali non si può prescindere nella scelta della propria tavolozza. Con un’eccezione i colori must di stagione: dal prugna al rosso arancio rinforzati dal nero, colori decisi per le labbra ma con texture decisamente innovative che  consentono anche sovrapposizioni e sfumature, riuscendo in questo modo a valorizzare sia l’iride chiara che quella scura, ed esaltando pelli ambrate o diafane.

trucco

Difficile quindi resistere alla tentazione del colore. Ma attenzione a non trascurare la pelle, prima regola per un risultato di trucco perfetto. Sebbene la nuova generazione di fondotinta cream powder o ad effetto opacizzante abbia ridotto i tempi di applicazione con due prodotti in un solo contenitore, ricordiamo sempre che un buon make up deve sempre essere realizzato su una base possibilmente perfetta. Molti cosmetici riportano sempre più spesso la dicitura all over sulla confezione. Questo aspetto si traduce nella possibilità di applicare le polveri e i fluidi su più parti del viso ottenendo  effetti diversi a seconda della quantità applicata e del sistema usato: con il pennello apposito, più spesso con le dita, meglio se con un pennello di qualità, fate però attenzione a non eccedere, inoltre questi prodotti sono consigliati alle più esperte.

Make-up per le pelli più giovani

E ancora le pelli più giovani possono ancora  esibire un trucco shining, cioè lucido dando la preferenza a cosmetici dall’effetto brillante da applicare con generosità. Mentre se il viso è segnato, meglio attenersi ai consigli dei professionisti, che invitano alla prudenza: sì al colore, orientandosi però verso prodotti dall’effetto velato, da distribuire con parsimonia. Se non avete grande dimestichezza a truccarvi l’occhio non insistete. Meglio allora solo un buon mascara messo bene alla radice piuttosto che un ombretto sfumato male.

Infine il rossetto che deve rispecchiare i colori del vostro viso. Se optate per rossetti dai colori decisi delineate sempre le labbra prima con la matita dello stesso colore, non esagerare con le correzioni, uscendo in modo esagerato dai vostri contorni naturali. Ma se avete già delle belle labbra sarà sufficiente l’applicazione di un gloss, ma attenzione: deve essere rigorosamente ultra brillante.